TE NE SEI ANDATO ANCHE TE...AMICO MIO.
addestramento cani soccorso | addestramento cani ricerca persone | addestramento cani genova righi

Nucleo Sansone brown | giacomo grasso | canile monte contessa | TE NE SEI ANDATO ANCHE TE...AMICO MIO.

TE NE SEI ANDATO ANCHE TE...AMICO MIO.
TE NE SEI ANDATO ANCHE TE...AMICO MIO.

 

Avevo promesso che ti avrei vendicato.. una volta non ci fossi stato più..
Preferisco raccontare in breve la tua storia e fare parlare il filmato che ho sempre evitato di pubblicare per paura di essere espulso e non poterti aiutare più,
visto che in passato mi hanno minacciato di fare questo... perchè denunciavo le cose che non andavano bene.

Esiste una giustizia per tutti... e so che ha colpito e colpirà...

Lui era BROWN, un cane arrivato da un canile lager sequestrato.

Era il cane PAZZO, che ti aggrediva senza pietà e se non ti prendeva diventava autolesionista devastandosi la coda, curato con psicofarmaci.

L’ho conosciuto oltre 5 anni fa e dopo un po di tempo decisi di lavorarci, ma i risultati non arrivavano... non si fidava, mi aggrediva.

Nel frattempo interrompo la collaborazione con il direttivo della struttra perchè non ero in accordo su metodi e approcci proposti con i cani che stanziavano al rifugio.

Me ne vado. Rifiuto ogni collaborazione e contatto.

Continuo a seguire il cane da solo. Mi si accende una lampadina, il cane non è pazzo come dicono.... ha male...

Avviso chi di dovere e prendono con leggerezza la cosa...
lui morde e si morde...

io insisto...

Arriva un’esperta da Torino molto famosa che da una diagnosi... IL CANE HA IL PREDATORIO MOLTO ALTO...NON PUO PIU’ GIOCARE CON LE PALLINE.

Unico gioco che faceva con me.
Cattiveria gratuita...

Il cane si ammala...
Va portato d’urgenza in clinica e si scopre che ha un tumore alla coda, tessuti tumorali alla prostata e un osso non digerito nello stomaco.

La mia diagnosi era giusta...

Dal quel momento l’ho seguito per 5 anni tre volte alla settimana... eravamo fantasmi, ci stavano lontani, tutti.
Ma io e lui ci siamo capiti, amati...
Altre educatrici conosciute dicono di lavorarci... ma mai nulla....

Ha subito altri interventi e vi garantisco che la degenza in clinica non è stata semplice... altri tumori... ma ha resistito sempre... io e lui sempre...

Nell’ultimo anno altri volontari mi hanno chiesto di essere aiutati a capirlo per fargli fare più uscite: grazie a loro diventa il cane che esce più di tutti.

Stamattina ti sei spento tra le mie braccia.
Con dignità.
In silenzio.
A 18 anni... un tumore devastante ti ha deformato la bocca.

La foto la dedico a noi, alla nostra solitudine. Nessuno ha mai avuto questa intimità con te e ti ringrazio.
Ora siamo liberi e possiamo fare vedere a tutti quanti ci siamo amati...

Addio Brown.

 

QUESTO FILMATO RACCONTA LA STORIA FINO A QUALCHE ANNO FA.

 

Video